Hebbe ancora questo medesimo difetto la bellissima impresa, che portò la S.Hippolita Fioramo[n]da Marchesana di Scaldasole in Pauia, laquale all'età nostra auanzò di gran lunga ogn'altra donna di bellezza, leggiadria, & crea[n]za amorosa; che spesso portaua vna gra[n] veste di raso di color celeste, seminata a farfalle di ricamo d'oro, ma senza motto; volendo dire & auuertire gl'ama[n]ti che no[n] si appressassero molto al suo fuoco, accioche tal hora non interuenisse loro, quel che sempre interuiene alla farfalla, laquale per appressarsi all'ardente fia[m]ma, da se stessa si abbrucia, & essendo dimandata da M. di Lescu bellissimo & valorosiss. Caualiere, ilquale era allhora scolare, che gli esponesse questo significato; e' mi conuiene (diss'ella) usare la Giovio 1574     Page 0016      Emblem/impresa: 6     
medesima cortesia, con quei gentilhuomini, che mi vengono à vedere, che solete vsar voi con coloro, che caualcano in vostra compagnia; perche solete mettere vn sonaglio alla coda del vostro corsiero, che per morbidezza, & fierezza, trahe de calci, come vno auuertime[n]to che non s'accostino, per lo pericolo delle ga[m]be. Ma per questo non si ritirò Monsignor di Lescu, perche moltanni perseuerò nell'amor suo, & al fine, sendo ferito a morte nella giornata di Pauia, & riportato in Casa della Signora Marchesana, passò di questa vita, non poco consolato, poi che lasciò lo spirito estremo suo nelle braccia della sua cara (come diceua) Signora & padrona. Giovio 1574     Page 0017      Emblem/impresa: 6