plicò il Cappellano, come huomo che si dilettaua di far qualche sonetto, che andaua in zoccoli per le rime, questa è malignità inuidiosa; Soggiunge[n]do, che domine importa al duca Lorenzo, che 'l buon Papa Leone habbia cortesemente laureato l'Abate Baraballo, e fattolo triumphare sù l'Elefante? di maniera, che la cosa andò all'orecchia del Cardinale, e si prese vna gran festa di M. Domitio, come di Poeta magro, e Cappellano di piccola leuatura. Giovio 1574     Page 0019      Emblem/impresa: 5     
, quasi volesse dire, per fare questi magnificentissimi edificij e gloriose opere, m'è di bisogno esser Papa, e gouernare il mondo; laquale impresa riuscì vanissima, quando fu creato Leone, e dopo; che essendo egli consapeuole della coniura del Cardinale Alfonso Petrucci, restò preso, conuinto, & spoliato delle facultà, & confinato à Napoli, doue finì sua vita. Giovio 1574     Page 0020      Emblem/impresa: 8     
GIO. Sarà dunque tempo, che noi torniamo al proposito nostro, numerando quelle imprese, c'hanno del magnanimo, del generoso, e dell'acuto, e (come si dice) del frizzante. E mi pare, che'i gran Principi, per hauere appresso di loro huomini d'eccellente ingegno e dottrina, habbiano conseguito l'honor dell'inuentioni, come sono stati fra gli altri l'Imperatore Carlo Quinto, il Catolico Rè di Spagna, e'l Magnanimo Papa Leone. Perche in effetto l'Imperatore auanzò di gran lunga la bella impresa, laquale portò già il valoroso suo auolo materno, il gran Carlo Duca di Borgogna: e certamente mi pare, che l'Impresa sua delle Colonne d'Ercole col motto del Giovio 1574     Page 0024      Emblem/impresa: 9